Tag Archives: featured

post-img
renzo

Music & Lyrics by d’o.n.c.

01_versus (original version)
02_pomice
03_tissue
04 IntraDream
05 Inno A Satana

Recorded at Piano D’Api @2001 (Acireale CT)
d’o.n.c. home recording #karmek

MI.GRA PRODUCTION
VURT RECORDS
D’O.N.C. HOME RECORDING
post-img
renzo

renzo

Music by d’o.n.c.
Giancarlo Patelmo & Fabio Musmeci

01. Renzo Montagnani (tribute)

Renzo Montagnani (11 September 1930 – 22 May 1997) was an Italian film and theatre actor and dubber.
Montagnani was born in Alessandria, Piedmont, and debuted as theatre actor thanks to the help of Erminio Macario. His first cinema success was his dramatic role in Metello (1970), but he later switched to the commedia all'italiana with his roles in the last two chapters of the Amici miei series (1982 and 1985). In the 1980s he also participated to a TV show as Don Fumino, an easy-speaking Tuscan parish priest.
Montagnani also intensively worked as dubber, dubbing actors such as Michel Piccoli, Charles Bronson and Philippe Noiret for the Italian version of movies.
In his later years he participated to numerous commedia sexy all'italiana films, often pairing with Edwige Fenech, the most popular actress of the genre, and also with Alvaro Vitali as the comic sidekick. Montagnani died in Rome of cancer in 1997.

Recorded at Piano D’Api @2001 (Acireale CT)
d’o.n.c. home recording #karmek

MI.GRA PRODUCTION
VURT RECORDS
D’O.N.C. HOME RECORDING

 

Filmography

Renzo Montagnani in 1971

Renzo Montagnani in 1972

 
post-img
gru

Music & Lyrics by d’o.n.c.

Recorded at Piano D’Api @2001 (Acireale CT)
d’o.n.c. home recording #karmek

MI.GRA PRODUCTION
VURT RECORDS
D’O.N.C. HOME RECORDING

 

 

post-img

Risultano enigmatici sin dal nome, questi D’o.n.c. Image, e la cosa non deve stupire, visto che la musica propostaci non aiuta a trovare u..

post-img

Due diversi modi per distorcere la musica. Ai Mercati Generali di Catania, serata all'insegna della musica distorta. Sul palco i d'o.n.c ap..

post-img
dissonanze2008_bgsf

DISSONANZEDissonanze nasce nel 1999, come festival di musica elettronica tedesca, con l’intento di mettere in luce un ambito musicale ben specifico che in Italia non aveva ancora trovato il giusto spazio. Negli ultimi anni però quel tipo di suono ha fatto strada, fino ad arrivare all’attenzione di un pubblico abbastanza cospicuo.

l festival già dalla seconda edizione si è adeguato ai cambiamenti aprendo le porte ad artisti italiani ed internazionali, sempre e in ogni caso affini a quel senso estetico che gira intorno alle tecnologie elettronico-digitali. In occasione della terza edizione ha invece articolato il suo svolgimento in fasi pomeridiane e serali, secondo il tipo d’artista e di pubblico, mantenendosi in questo modo a cavallo fra l’elettronica più ardita e quella d’orientamento dance.
Dissonanze 2003 si presenta ancora con una veste nuova: l’attenzione si sposta infatti verso un’idea ampia di ‘arte digitale’, che comprende musica, video-arte, web-art e computer grafica, con inserimenti di danza, teatro e di momenti di discussione.

Gli eventi si svolgeranno, in ragione soprattutto del carattere dei singoli eventi, in diversi spazi.

Nell’ambito di questa tensione verso l’ampliamento delle modalità di rappresentazione della cultura elettronica si inserisce, come location dell’edizione di quest’anno, anche la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Il progetto presentato da alcuni studenti, Dis.Lab, si propone di integrare l’evento Dissonanze con seminari di approfondimento dei nuovi linguaggi della produzione digitale, al fine di fornire strumenti tecnicamente utili a chi intenda avvalersene come operatore nel campo dello spettacolo, dell’editoria e della ricerca relativa alle nuove tecnologie digitali.

In un contesto accademico che si muove tra tradizione ed innovazione, il programma prevede l’esplorazione dell’avanguardia delle nuove produzioni del settore, l’approfondimento teorico e pratico, associando l’attenzione verso l’aspetto performativo all’approfondimento di alcune tematiche legate all’impatto delle nuove tecnologie sulla società contemporanea. Dis.Lab affiancherà alle esibizioni live degli artisti alcuni symposium per lo studio dei nuovi linguaggi della comunicazione visuale ed elettronica, riflessioni che si avvarranno del contributo di docenti accademici ( Ernesto Assante, Federico Del Sordo ), professionisti del settore (Andrea Benedetti, John Leafcutter, Luca Simeone), società di produzione (Sony PlayStation, Digital Desk, Midiware, Ableton).

Wednesday 1st October – La Sapienza University_Via Salaria 113, Roma

“DIS.LAB”

symposiums
http://www.dissonanze.it/dislab

performances
Christian Kleine (Ableton live set/Morr Music)   Germany
Motion (LIVE/Fat Cat) UK
D’o.n.c. (live set / Mi.Gra / Vurt)  Italy
Sonia Brex & Elisa Mishto (live set + vj set / Duplikat)  Italy / Germany
Mou,Lips! + Kinotek (live set + vj set)  Italy
DRM special guest Robert Lippok (Margarita/CNI)   Italy / Germany

Christian Kleine (Ableton live set/Morr Music) Germany
Motion (LIVE/Fat Cat) UK
D’o.n.c. (live set / Mi.Gra / Vurt)  Italy
Sonia Brex & Elisa Mishto (live set + vj set / Duplikat)  Italy / Germany
Mou,Lips! + Kinotek (live set + vj set)  Italy
DRM special guest Robert Lippok (Margarita/CNI)   Italy / Germany

Cromatik+karmek_2

cromme_karmek

Cromatik+karmek